La Via degli Inferi - Francos Group Researchers Passion Mystery

in aggiornamento
Sito ufficiale www.francosartist.com
Utilizza i due menù con le tre linee a destra e a sinistra per navigare
Vai ai contenuti

La Via degli Inferi

La Ricerca i luoghi
Le Indagini in corso


Sotto Alcune sequenze nell'attesa del video completo della splendida giornata trascorsa in compagnia delle amiche Romina e Katia del gruppo Gapi. Nel film completo, la storia del luogo e l'indagine completa con i risultati. restate con noi.
Due passi nella storia con le amiche Romina e Katia del gruppo GAPI.

Alcune sequenze nell'attesa del video completo della splendida giornata trascorsa in compagnia delle amiche Romina e Katia del gruppo Gapi. Nel film completo, la storia del luogo e l'indagine completa con i risultati. restate con noi.

Pubblicato da Franco's Artist - Arte e Passioni su Lunedì 1 giugno 2020
Sotto il video di due anni fa, che illustra in dettaglio il luogo. Buona visione
La via degli Inferi, nei pressi della Necropoli della Banditaccia a Cerveteri (Roma). Chiamata anche il Canyon degli Etruschi, Siamo in un suggestivo corridoio d’ombra, con alte pareti di tufo, dominato da inquietanti occhi neri di tutte le forme che danno accesso al mondo rupestre infero. Tante sono le tombe con i loro ingressi che si affacciano dall'alto al basso lungo tutta la via. Entrando nella via, il pensiero va alla Divina Commedia di Dante Alighieri, all'Inferno. Il suggestivo percorso attraversa tutta la necropoli della Banditaccia. Parte dall’antica città di Caere e si allunga per 200 metri offrendo un tratto che ha sempre affascinato gli studiosi per la carica misteriosa e struggente che trasmette. La via è una tagliata etrusca totalmente ricavata dal banco tufaceo. In certi tratti l’altezza delle pareti giunge a 10 metri. Lungo il percorso sono di certo fascino le impronte delle ruote dei carri che l’hanno attraversata. La Necropoli è la più vasta del mondo antico giunta fino a noi. La “città dei morti” della memoria Etrusca.
Franco's Group insieme alle Amiche Romy e Katia del Gapi, siamo stati nuovamente a percorrere questo Canyon, visitando le tante tombe lungo il percorso, soffermandoci in alcune dove tempo prima si manifestarono alcune attività paranormali. Quindi abbiamo eseguito un sopralluogo molto dettagliato in cui non sono mancati momenti degni della massima attenzione, In particolare nel momento in cui Romina entra di nuovo nella tomba, eravamo tutti fuori e la strumentazione all'interno lasciata attiva come si può notare dal video qui a destra.
Ebbene Romina entrando si nota un certo movimento del suo corpo come se qualcosa l'abbia toccata. Al momento sono tutt'ora al vaglio di analisi il materiale audio e video. Resta comunque un forte dubbio convenendo di approfondire l'accaduto, ritornando nuovamente sul luogo per nuove indagini, tenendo in considerazione l'orario esatto in cui si è manifestata l'anomalia.. Anche se breve il video racconta in modo chiaro quanto esposto.
E' stata una bella passeggiata con le Amiche Romina e Katia e con Valerio che ci ha raggiunto a fine giornata, con il quale condivido da un po di tempo gli aspetti tecnici delle ricerche.
Positivo l'incontro con Romina e Katia con le quali si è manifestato un buon inizio di collaborazione, condividendo
le nostre esperienze nel campo della ricerca paranormale. Alla luce di questa prima esperienza ci siamo ripromessi di ritornarci per effettuare una vera e completa indagine richiedendo qualora fosse necessario le autorizzazioni.







La villa dei Ricordi
In questa grande villa  nel verde con tanti ettari di terreno facente parte della stessa villa ormai abbandonata da tanti anni. All'interno vi è anche una chiesetta che custodisce la tomba di uno di famiglia ma a quanto sembra profanata come potete vedere dalle immagini qui a destra. Stiamo facendo indagine da molto tempo e nonostante le cinque volte di presenza dobbiamo ancora scrivere la parola fine. Presto saremo di nuovo li..
Diritti riservati Franco Spaccia
Torna ai contenuti